Già registrato 
alla nostra
delizie-letter?

Londra, ore 8:40

Era una soleggiata mattina di maggio quando siamo atterrati a Heathrow su suolo britannico. Ci siamo concessi 48 ore per conoscere da vicino una piccola selezione delle delizie londinesi. Compagna fedele, la nostra valigia gialla...

14.05.2014 - Giungiamo nella City in partenza dal piccolo Alto Adige per farci piacevolmente ispirare dall’arte bianca e da stuzzicanti idee. Il nostro obiettivo? Sorprendere i nostri clienti con specialità sempre nuove.

Ed ecco che il fornaio ben organizzato colpisce nel segno: colazione! Un locale che gioca con i tre elementi della terra, dell’acqua e del fuoco. Il nostro gruppo composto da 6 persone sta al gioco e studia con attenzione il menu della colazione. Il bagaglio è ormai arrivato in hotel con un taxi. Solo il trolley giallo continua ad accompagnarci nel nostro girovagare. Ma perché? Ne parleremo in seguito.

2 giorni di assaggi, appunti e foto. Scopriamo la metropoli a piedi e in taxi. Sempre in superficie, continuamente sopraffatti da nuove idee. Giornate calde a Londra. Il tempo è dalla nostra parte e ci trasmette il buonumore. Forse il sole che splende dipende dal nostro trolley giallo? Allora dobbiamo portarlo con noi anche domani.

La City... wow! Le strade tipiche tra l’antico e il moderno; un ex negozio di biciclette che ha conservato i suoi vecchi interni e si è trasformato in un lounge-bar; il borough-market (abbiamo assaggiato, preso nota di tutto e fotografato tutto); atmosfera russa a cena e come penultima tappa, la discoteca in un ex sottopassaggio.

Splendido inizio il secondo giorno: il brunch, dove ci abbiamo dato davvero dentro... Abbiamo assaggiato e gustato ogni cosa ed è stato davvero uno spasso. Dopo il brunch, altre panetterie e pasticcerie. Piccadilly sorride nel sole splendente (la valigia gialla fa il suo effetto!) e proviamo tra le altre cose il “Pear and Raspberry Clafautis” (clafoutis di pere e lamponi), la “Lemon and Mascarpone Tart” (crostata al limone e mascarpone), le “slice” - dolcetti su dolcetti che si aggiudicano 6 stelle… e i fantastici “Peanut Butter Cookies” (biscotti al burro d’arachidi). Di tutto prendiamo un assaggio da riporre nella nostra valigia gialla. Ed ecco svelato il mistero del nostro bagaglio: tutti gli assaggi saranno lì al sicuro fino a che non saremo di nuovo a Nalles.

E con noi portiamo anche lo spirito innovativo e l’energia vitale della City. Londra, ritorneremo!
Un grazie di cuore all’idea di Manni di volare a Londra, alla fantastica organizzazione, al bel tempo e soprattutto alla valigia gialla con il suo fragrante contenuto.

Ma niente paura, l’avventura non termina qui!